23 Aprile 2024


EMIGRAZIONE COLLESE
NEL MONDO

Colli a Volturno - Isernia








Notizie

COLLI NEI PRIMI ANNI 60

Perché Colli a Volturno viene simpaticamente definita "La piccola Parigi"



Anticamente Colli anche per la sua posizione strategica, è attraversato dalla strada provinciale che collega tutti i paesi dell'alta Valle del Volturno a Isernia, Campobasso ecc. ecc. compreso Colli.

Questa sua favorevole posizione aveva favorito il nascere di molte attività,non presenti nei paesi limitrofi.

Negozi di ogni genere:

Tre negozi di calzature :Ernesto Liberatore, la cui moglie Rosina sarta cuciva gli abiti delle spose di allora ,Mastroianni, Incollingo Carmine anche calzolai.

Tre storiche macellerie: Ernesto Incollingo ,Emilio Incollingo ( 2 masc'uott),Vincenzo Visco (Bosiss )

Il negozio di merceria , biancheria per la casa e intimo di "Aida Cavalera" , il marito Antonio calzolaio.

Due storici mulini Raddi e Ranieri.

Negozi di abbigliamento e tessuti: Campellone Armando, Incollingo Vincenzo anche fotografo.

Vendita all'ingrosso di lane lavorate e grezze , pellami per la lavorazione, dei fratelli Dante e Lucio Incollingo.

Tre falegnamerie: Giustino Giacca, Vincenzo Bernardo, Almerindo Rossi e figli. Autotrasporti fratelli Vincenzo, Filodoro e Benito Desiderio.- Fratelli Vincenzo, Nicola e Guido Lombardi.

Tessuti e biancheria e sartoria Ettore e Cesidio Santilli.

La farmacia piu' antica datata 1800 del dott .Morelli situata nel centro storico, poi del dott. Raimondo de Lisi ,poi Tartaglione Montagano, unica di tutto il circondario.

Un piccolo ospedale, due pastifici: fratelli Iannitelli , Arturo Incollingo, tre frantoi :uno sul ponte del Rio, uno in via Isernia gestito Lombardi Antonio e Fig. in via S.Antonio lo storico di Eugenio de Lisi , poi Filiberto de Lisi.

Due panifici D'Alfonso Iannitelli.

Per non parlare del cinema della fam. Incollingo Giustino che portava a Colli specialmente il sabato e la domenica, un movimento indescrivibile di giovani e non.

Uno studio notarile del notaio De Iorio e lo studio legale dell'avv. Morelli.

Per non parlare della grande fiera mercato che si teneva ogni terza domenica del mese, alla quale partecipavano tutti gli abitanti dei paesi limitrofi, era l'antenata dei moderni centri commerciali.

Un fotografo storico: Pensa Luigi Moriniello al quale dobbiamo molte foto pubblicate. La Rivendita sale e tabacchi e valori bollati del cav. Antonino Bernardo, tante altre attività .

Tre agenzie viaggio gestite da :1) Santilli Cesidio -2)Ernesto Amodei-3)Carmine Incollingo.

In via Regina Elena una piccola banca gestita dal maestro Andrea Ventura, per la riscossione di cambiali e tratte . Una esattoria per la riscossione di tutti i tributi . Un ufficio del dazio. La prima scuola media di tutto l'alto Volturno, precisamente scuola di avviamento professionale. Il corso triennale di perito elettrotecnico.

Il primo pullman che collegava Colli ed altri paesi della valle del Volturno a Venafro -Napoli sede e proprietario di Colli Roberto de Iorio: la CASNA. Aggiungo altre attività suggeritemi, le prime creme gelato fatte da "Filomena degli urs". Due bar storici Lombardi Antonio e Michele de Blasio, negozi di alimentari: Lina e Giulio de Bernardo, D'Alfonso Ruggiero, Maria e Antonino Mormile, il negozio alimentari/biancheria e tessuti di " Mammina Cesidio. Mi suggerisce Mariella Balzano che la "Piccola Parigi " fu il primo paese della zona a fruire dell'energia elettrica, per i lavori eseguiti alla centrale elettrica (Ente Autonomo Volturno oggi ENEL),

Tutte queste attività hanno dato un valore aggiunto che paragonato agli altri paesi della zona hanno dato origine al nome di "Piccola Parigi".

Con questo non osiamo paragonarci a...........Parigi.......!

Lorenzina Cuoci

risultati: 1-0 / 0

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie