23 Febbraio 2024


EMIGRAZIONE COLLESE
NEL MONDO

Colli a Volturno - Isernia








UNA INFINITA PASSIONE“UNA INFINITA PASSIONE”“UNA INFINITA PASSIONE”

LA TRADIZIONALE FRITTATA COLLESE DA 250 UOVA RACCONTATA DAI PROTAGONISTI: GIOVANNI D'ALESSIO E ROSANNA LEMME

“UNA INFINITA PASSIONE”

I coniugi Giovanni D'Alessio e Rosanna Lemme che mi hanno accolto con gioia e gentilezza nella loro casa e per questo li ringrazio, hanno abituato le persone con il palato fine, alla ricerca dei buoni sapori, amanti della gastronomia e delle tradizioni, alla Famosa “TRADIZIONALE FRITTATA COLLESE”.

Naturalmente il periodo, come recita la tradizione è quello pasquale, ma sembra che Pasqua sia ormai diventata tutto l'anno, perché questa meravigliosa e stupenda frittata si è fatta talmente notare che viene richiesta in quasi tutte le manifestazioni della Valle del Volturno e non solo.

Per la sua realizzazione oltre agli opportuni ingredienti, necessita di tantissimo lavoro sia in preparazione che per la cottura per almeno complessive cinque/sei ore e tantissima pazienza ed amore.

Ma queste gentilissime persone di pazienza ne hanno tanta e da vendere e non mostrano mai la tensione che si accumula durante il delicato svolgimento della cottura, infatti nonostante la mole di lavoro sul loro volto brilla sempre il sorriso.

Giovanni D'Alessio nato a Colli e la consorte Rosanna Lemme nata a Fornelli sposati dal 1986 con due figli sono una coppia straordinaria con una vita dedicata al lavoro. Lui tipografo ora in pensione e lei ancora in attività operatrice in una Cooperativa, la passione per la TRADIZIONALE FRITTATA COLLESE è un offrire agli altri la loro voglia di fare per l'amore verso COLLI per non disperdere le tradizioni degli avi.

Come è ovvio l'intervista avrà a corollario numerose foto, attestati, articoli di giornale ecc;



Intervista sulla TRADIZIONALE FRITTATA COLLESE DA 250 UOVA

1 Raccontatemi della Tradizionale Frittata Collese

- Mi dice Giovanni che i suoi genitori facevano la frittata molto grande solamente durante le festività pasquali. Vedevo il loro attaccamento nella preparazione e realizzazione che cominciai ad appassionarmi. Loro utilizzavano solo cinquanta uova, certamente una bella frittata che bastava solamente alla famiglia e da offrire a quanti venivano in casa a portare gli auguri di Pasqua.

Cominciammo insieme io e mia moglie Rosanna sotto l'occhio vigile di mia madre, l'avventura della frittata e ci entusiasmava vedere il procedimento e la realizzazione.

Poi ci regalarono una pentola più grande facevamo la frittata e la postavamo sulla mia pagina Facebook per far vedere la nostra frittata.

2 Quando e perché vi è venuta questa passione?

- Già dal 2015 la gente vedendo le foto che postavamo sui social, ci facevano i complimenti e nel 2016 il Sig. Sparacino “Sindaco di Scapoli“ (IS) paese vicino a Colli a Volturno, volle fortemente la nostra partecipazione al FESTIVAL DEI SAPORI MOLISANI.

Nel 2017 nello stesso Festival la frittata da noi presentata venne dichiarata: “PRODOTTO TOPICO DI COLLI A VOLTURNO” ed in seguito questa denominazione venne assunta anche a Colli, in sostanza abbiamo contribuito a riportare alla luce una grande e bellissima tradizione.

Nel 2017 partecipammo al PRODOTTO TOPICO che si tenne a Lentella (CH), che onore per noi e poi, quel gran cartellone con lo stemma del nostro comune COLLI A VOLTURNO con la sua TRADIZIONALE FRITTATA COLLESE, che emozione e magari anche qualche lacrima sgorgò dai nostri occhi.

Poi nel 2020 venne realizzato il ”PROGETTO REGIONE MOLISE TURISMO E' CULTURA – ALTA VALLE DEL VOLTURNO TERRE DELL'ANIMA - MY HERITAGE YOUTUBE, (per chi volesse visionare il video) con i Cameraman guidati dalla giornalista Mariangela Nerone, dove anche la TRADIZIONALE FRITTATA COLLESE aveva trovato spazio adeguato.

3 Chi vi ha insegnato oppure è una ricetta tramandata dai vostri genitori?

- Mia mamma aveva la sua ricetta tradizionale che ne difendeva e non modificava mai i contenuti e noi abbiamo continuato nel solco da lei tracciato, ci aiutava sempre perché abitava con noi e voleva rendersi utile, purtroppo recentemente non è più fra noi, è volata in cielo.

Spesso la gente incuriosita ci chiede di vedere la lavorazione in corso e poi anche di assaggiare questa prelibatezza e più delle volte la nostra casa si riempie di gente.

4 Quali gli ingredienti principali ?

- Gli ingredienti principali sono le 250 uova ruspanti fresche dei nostri pollai, salsicce paesane, prosciutto locale, nepetella, primo sale, sale, parmigiano, olio per la base e tanta passione e lavoro.

5 E' una operazione complicata lunga e pesante, ma vi allenate o fate delle prove?

- Rosanna mi racconta che ogni volta gli viene l'ansia ma mio marito è allenato e lo fa ad occhi chiusi, affettare a dadini il prosciutto e salsicce, il primo sale, pulire la nepetella, poi rompere le uova sbatterle metterci dentro i vari ingredienti.

Nella pentola da 40 cm di diametro e 14 cm di altezza mettere la base di olio e come comincia a friggere mettere dentro tutto il preparato e girare delicatamente per portare all'indurimento, dopo circa 3 ore occorre fare il primo capovolgimento. Con un asse più grande della pentola si poggia sulla pentola e si capovolge, poi con un altro asse identico si mette sopra la frittata e poi la stessa si rimette in senso inverso nella pentola e si continua con il lavoro di indurimento della frittata fino alle cinque/sei ore dove a cottura ormai ultimata, sempre con l'asse sopra la pentola, si capovolge definitivamente sul tagliere della TRADIZIONALE FRITTATA COLLESE dal peso complessivo di circa 13 Kg.

6 Dai social, giornali e TV locali si vede spesso la vostra partecipazione a manifestazioni perché lo fate?

- A me e mia moglie che mi segue passo passo, la passione l'ha trasmessa mio padre che era un amante delle tradizioni che adorava Colli e per questo noi in suo ricordo vogliamo continuare ad amare Colli e le sue tradizioni.

7 Come scegliete la vostra partecipazione a queste manifestazioni?

- Noi abbiamo partecipato ad alcune manifestazioni dei PRODOTTI TOPICI, poi con rammarico non abbiamo voluto continuare ad aderire agli inviti del “PRODOTTO TOPICO” perché il problema di portare in giro la Frittata diventava molto rischioso sotto l'aspetto delle leggi sanitarie, quindi ci siamo fermati partecipando solo alle varie feste Collesi in quanto non vi sono spostamenti ed il prodotto viene garantito.

8 Ci sono rapporti con le Associazioni e la Comunità Collese?

- I nostri rapporti con le associazioni sono ottimi, partecipiamo a tutte le manifestazioni Collesi dove vogliono utilizzare la TRADIZIONALE FRITTATA COLLESE la speranza è che altri giovani prendano esempio prendendo in mano questa realizzazione e non solo.

9 Questa vostra passione da volontari, vi gratifica, vi ritenete soddisfatti?

- Non nascondo che come detto prima, in questa Frittata vi è molto lavoro, ma ci riteniamo soddisfatti perché siamo amanti del paese e questo ci gratifica.

10 Cosa rappresenta Colli per voi che realizzate questa frittata?

- L'abbiamo detto prima, Colli si ama e per lui e la sua gente ci offriamo facendo questa Frittata.



Giovanni ci dice che:

“UN POPOLO SENZA LE PROPRIE TRADIZIONI E' COME UN ALBERO SENZA RADICI”

Fonte: Giuseppe D'Acchioli intervista Giovanni D'Alessio e Rosanna Lemme

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie